Manutenzione piscine e prodotti utili

PISCINA E PRODOTTI PISCINA


Tutti noi abbiamo sempre desiderato o sognato di avere una piscina a casa. Un sogno purtroppo realizzabile per pochi visti gli enormi costi di costruzione e manutenzione di una piscina.

Però da diversi anni sono state create e sviluppate le piscine fuoriterra: piscine che non hanno bisogno di permessi o scavi. Sono piscine generalmente con telo in plastica con supporti in metallo oppure autoportanti ( quelle con anello superiore gonfiabile) e se ne trovano anche con struttura metallica o in legno. E soprattutto hanno dei prezzi di acquisto per nulla onerosi: generalmente si va dai € 30,00 in su a seconda del modello, della misura e della qualità. La manutenzione è in pratica la stessa della piscina interrata ma con costi notevolmente inferiori.

Ora vi spiegheremo brevemente come funziona la manutenzione della piscina e quali prodotti utilizzare.


MANUTENZIONE PISCINA


La manutenzione della piscina va fatta in quanto l’acqua che noi mettiamo all’interno, dopo giorni di utilizzo più o meno frequente, tende a sporcarsi sia a causa di ciò che portiamo dentro la piscina ( terra, creme corpo, piccoli detriti ecc.) sia dagli agenti atmosferici ( pioggia, vento ecc.) che da insetti che possono cadere dentro. Tutto ciò può portare alla formazione di batteri, funghi ed alghe. Per evitare tutto ciò, si deve ricorrere a dei prodotti igienizzanti per l’acqua che ovviamente NON sono assolutamente dannosi per le persone.

I prodotti principali sono il cloro e l’antialga.

Il cloro è un prodotto altamente igienizzante e lo si trova in granuli oppure in pastiglie ( vedere pagine dedicate ai tipi di prodotti); totalmente efficace se il ph dell’acqua è compreso tra i valori 7,2 e 7,6 ( vedere pagine dedicate ai tipi di prodotti) e se l’acqua ha la concentrazione tra gli 1 e 2 ppm ( l’acqua di casa).

L’antialga è semplicemente il prodotto che elimina e previene il formarsi delle alghe in piscina.

Un altro valore da tenere d’occhio è il sopracitato ph che deve essere compreso tra i 7,2 e i 7,6. Per controllarlo esistono dei kit per piscina che indicano il valore del ph presente nell’acqua ( oltre ad indicare la percentuale di cloro) e per regolarlo esistono dei prodotti, il ph plus ed il ph minus, che permettono di abbassarlo od alzarlo a seconda dell’esigenza ( vedere pagine dedicate ai tipi di prodotti).

Il 95% delle piscine ha in dotazione una pompa di filtraggio che può essere a cartuccia oppure a sabbia ( a seconda della dimensione della piscina); questa permette il ricircolo dell’acqua, il mantenimento della temperatura costante tra fondo e superficie e la corretta distribuzione dei prodotti igienizzanti. Queste pompe possono essere usate anche durante l’utilizzo della piscina in quanto sono esterne alla piscina stessa e sono a tenuta stagna e dotate di cavo di alimentazione sigillato e di elevata lunghezza.

E per finire, un altro accessorio utile da avere è la retina, che viene utilizzata per togliere dall’acqua tutta la sporcizia portata dall’esterno ( foglie, erba, insetti ecc.)


IMPORTANTE


Tutti i consigli che vengono dati ed i prodotti suggeriti sono riferiti a prodotti che sono rigorosamente testati e controllati e che sono a norma; quindi diffidate da prodotti di dubbia provenienza o fatti in casa e diffidate da piscine non a norma o dotate di sistemi di filtraggio fai da te.